Counselling

Il counselling è una forma di relazione d’aiuto che ha per obiettivo sostenere un cliente in difficoltà su una specifica problematica esistenziale di natura non psicopatologica in un particolare momento della sua vita.

La persona che chiede una consulenza viene accompagnata in un graduale percorso di comprensione del proprio disagio, sia da un punto di vista cognitivo che emotivo, e di esplorazione di bisogni e risorse in un ciclo di colloqui con durata limitata nel tempo.

Più in generale, lo scopo del counselling è aiutare il cliente a realizzare un cambiamento focalizzato su obiettivi specifici attraverso l’acquisizione di maggiore fiducia in sé e l’individuazione e valorizzazione delle sue capacità e dei suoi punti di forza.

A differenza della psicoterapia, che ristruttura la personalità dei suoi utenti in un processo globale di crescita a partire da un disagio psichico, il counselling si rivolge a individui sufficientemente integrati e adattati nella società, che necessitano di un supporto temporaneo per affrontare specifici turbamenti o eventi stressanti in un ambito definito della loro vita.

 

Il counselling a mediazione corporea e indirizzo bioenergetico


Nel corso degli anni, sono stati sviluppati diversi modelli di intervento a seconda del paradigma psicologico di riferimento.

Il counselling a mediazione corporea ad indirizzo bioenergetico si ispira all’approccio non direttivo e incentrato sul cliente proposto dallo psicoterapeuta statunitense Carl Ramson Rogers e alle intuizioni sull’identità funzionale corpo-mente che sono alla base del lavoro bioenergetico sviluppato da Wilhelm Reich e dal suo allievo Alexander Lowen.

L’approccio rogersiano mira a creare le condizioni favorevoli per consentire all’utente di esplorare la problematica che intende affrontare e risolvere riscoprendo e valorizzando il proprio potenziale e la propria capacità di autoregolazione, autoriparazione e sviluppo, definita dall’autore “tendenza attualizzante”.

Rogers parte dall’idea che ogni essere vivente è animato da un naturale impulso alla piena attualizzazione delle proprie potenzialità, e quindi ha in sé la capacità di riconoscere i suoi più autentici bisogni e la spinta necessaria per soddisfarli in maniera efficace e coerente, adattandosi in modo creativo e dinamico alle diverse e mutevoli condizioni ambientali. Questa sorta di innata saggezza organismica, che in natura si manifesta con sorprendente efficacia e chiarezza, nell’uomo è parzialmente deviata, indebolita e filtrata dalle numerose elaborazioni simbolico- culturali e dalle pressioni e interazioni sociali che impongono costanti compromessi, ma resta comunque accessibile a un livello più profondo.

L’orientamento bioenergetico-reichiano valorizza l’importanza della “saggezza del corpo” nel processo di consulenza: pur limitandosi a interagire con il suo cliente a un livello verbale, il counselor, infatti, deve essere radicato e congruente alla propria realtà corporea per poter riconoscere e contattare in modo più profondo quella del suo interlocutore.

Anche se non interviente mai direttamente sul piano fisico, l’operatore può, quindi, cogliere gli elementi della comunicazione non verbale che riterrà utile esplicitare per rendere l’esplorazione più ampia e completa. I segnali inviati dal corpo, infatti, sono informazioni estremamente preziose, non solo per comprendere meglio il mondo interiore della persona che si ha davanti, ma anche per costruire con lei una relazione autenticamente empatica, indispensabile affinché l’intervento sia efficace.

 

Tempi e modalità di intervento

Il percorso, individuale, si articolerà in un massimo di 15 incontri per una durata di 50 minuti ciascuno. Il primo colloquio, gratuito e conoscitivo, servirà a inquadrare la problematica che si intende affrontare e a definire per regole del setting. Il costo dei successivi incontri è 30 euro.

 

Il counselor

Lo sportello di ascolto è a cura di Federica Araco, counselor professional diplomata presso la Società Italiana Analisi Bioenergetica (S.I.A.B.) di Roma, a seguito di un corso di formazione di quattro anni.



page6image14120