PULSATION

Pulsation
Bioenergetica, respiro, meditazione
mercoledì ore 19:00 | 21:30

Osho Pulsation Bodywork è un metodo di lavoro e crescita personale attraverso il corpo creato da Aneesha L.Dillon dall’integrazione delle intuizioni di due dei più geniali e controversi personaggi del ventesimo secolo: Wilhelm Reich e Osho.

Con esercizi bioenergetici, tecniche di meditazione attiva, sessioni di respiro e strutture neo-Reichiane, Pulsation agisce sui segmenti della nostra “armatura muscolare” e sui corrispondenti centri sottili, i chakras. Ammorbidendo le nostre rigidità a livello fisico, energetico e psico-emotivo, questo percorso ci rende consapevoli delle tensioni cronicamente trattenute nel nostro sistema e ci sostiene nel lasciarle andare per tornare a essere finalmente vitali, naturalmente espansi e sempre più capaci di provare piacere nella vita.

LE CLASSI SETTIMANALI con Leela

Le classi di Pulsation sono un’occasione preziosa per espandere la capacità di percepire emozioni e sensazioni risvegliando e rivitalizzando la nostra energia in modo morbido, giocoso e delicato.

Ogni ciclo è composto da sei incontri di due ore e mezza ciascuno durante i quali è possibile esplorare e sciogliere le tensioni e i blocchi presenti nei diversi distretti corporei in un contesto protetto di accettazione incondizionata.

I ciclo:  “Corpo, respiro, meditazione” (da fine settembre a fine ottobre)

Introduzione al metodo e alle sue due principali “mappe” di lavoro corporeo: quella dei “segmenti della corazza muscolare” e quella dei “chakras”.

II ciclo: “Arrendersi al corpo” (novembre e dicembre)

Esplorazione e ammorbidimento di alcune delle tensioni presenti nei primi tre segmenti del corpo (oculare, orale e cervicale), con specifiche strutture neo-Reichiane, esercizi bioenergetici, sessioni di respiro e tecniche di meditazione attiva focalizzate sui chakras corrispondenti.

III ciclo: “Espansione e forza” (gennaio e febbraio)

Esplorazione e ammorbidimento di alcune delle tensioni presenti dei segmenti toracico e diaframmatico con specifiche strutture neo-Reichiane, esercizi bioenergetici, sessioni di respiro e tecniche di meditazione attiva focalizzate sui chakras corrispondenti.

IV ciclo: “Ali e radici” (marzo e aprile)

Esplorazione e ammorbidimento di alcune delle tensioni presenti nei segmenti addominale e pelvico con specifiche strutture neo-Reichiane, esercizi bioenergetici, sessioni di respiro e tecniche di meditazione attiva focalizzate sui chakra corrispondenti.

Questi primi quattro moduli sono propedeutici l’uno all’altro e consecutivi tra loro.

V ciclo: “Fluire con la vita” (maggio e giugno)

L’ultimo modulo di classi  è aperto anche a chi desidera sperimentare questo lavoro per la prima volta ed è introdotto da un incontro di presentazione gratuito. Con meditazioni, esercizi di bioenergetica e sessioni di respiro esploreremo l’intero spettro di sensazioni, emozioni e stati di coscienza che ci portiamo dentro, supportando il naturale movimento della nostra energia a fluire verso l’alto usando il corpo come veicolo per espandere la nostra percezione sensoriale.

LE SESSIONI INDIVIDUALI

Nell’incontro individuale, della durata di un’ora e mezza, possiamo riattivare la nostra respirazione naturale, invitare il corpo a seguire i suoi movimenti e la voce i suoi suoni spontanei, permettendo l’emergere di vecchie sensazioni ed emozioni.

L’espressione di tutto ciò che scaturisce da questa riconnessione profonda e consapevole con il corpo, in uno spazio confidenziale e sicuro, porterà una grande rivitalizzazione dell’intero sistema.

Questo processo libera la nostra energia vitale solitamente trattenuta nel tentativo di “gestire le emozioni” o “mantenere l’autocontrollo”. Quella stessa energia potrà finalmente fluire nella compassione, nella fiducia, nella forza, nella giocosità, nella sensualità e in tutte quelle qualità che la vita può offrirci, per orientarci verso uno stato di sempre maggior appagamento, spontaneità e benessere.

I GRUPPI INTENSIVI

Durante l’anno sarà possibile partecipare a incontri intensivi per approfondire il lavoro di esplorazione e crescita personale, perlopiù strutturati in week end dedicati a temi o specifici segmenti corporei.
Per saperne di più consultare la sezione “Eventi”.

“Ogni muscolo cronicamente teso del nostro corpo è un muscolo spaventato, altrimenti non si opporrebbe così tenacemente al fluire dei sentimenti e della vita.
Ma è anche un muscolo arrabbiato, dato che la rabbia è la reazione naturale alla restrizione coatta e alla negazione della libertà.
E c’è tristezza per la perdita delle potenzialità di uno stato di eccitazione piacevole che fa scorrere il sangue e vibrare il corpo.
Tale condizione di vitalità è la base fisica per l’esperienza della gioia”

Alexander Lowen